venerdì 12 dicembre 2014

Far cry 4 - La pseudo-recensione


Rieccomi dopo mesi di silenzio con un nuovo post, questa volta su Far cry 4.


Versione testata: Playstation 4

La storia

La storia di Far cry 4 racconta di Ajay Ghale, giovane indiano tornato a casa dall'America per portare l'urna con le ceneri della madre in Kyrat, quale ultimo desiderio della madre prima di morire.
Una volta arrivato in terra natia Ajay si ritrova in mezzo ad una guerra che vede protagonisti i ribelli del cosiddetto "Sentiero d'oro" movimento di ribellione fondato anni prima dal padre del protagonista  allo scopo di sconfiggere Pagan Min e di ottenere un Kyrat libero.
Il filmato introduttivo mostra una sequenza in cui si vedono i soldati di Pagan Min dirottare l'autobus nella quale viaggiava il protagonista e del suo incontro con il leader del Kyrat il quale sembra molto interessato a conoscere Ajay per via di alcuni legami che l'ambiguo dittatore anni prima aveva con la madre del protagonista.
Da qui in avanti avvengono tutta una serie di eventi che portano Ajay a fuggire da Pagan Min per allearsi con il sentiero d'oro, a sua volta presidiato da due leader, da una parte Amita che vorrebbe un  Kyrat libero dalle tradizioni che affliggono l'india (un esempio sono le cosiddette "spose bambine"), dall'altra Sabal, che al contrario di Amita ritiene che la tradizione dopo la caduta di Pagan Min servirà a unire il Kyrat.
Da qui in avanti il protagonista dovrà scegliere con quale leader allearsi per liberare il Kyrat da Pagan Min.

GAMEPLAY





In Far cry 4 il giocatore può esplorare liberamente il Kyrat servendosi di vari veicoli, quali auto, moto, elicotteri o addirittura cavalcando elefanti.
Differenza fondamentale tra il level design di Far cry 4 e il suo precedessore è sicuramente l'ampio sviluppo verticale delle lande indiane rispetto la location di Far cry 3, motivo per la quale spesso il mezzo più adatto ad esplorare il Kyrat sarà il girocottero, a patto però di non superare una certa altezza (circa trenta metri) pena l'esplosione del proprio mezzo.
In effetti inizialmente questo limite è piuttosto frustrante ma col tempo ci si prende la mano, anche perché l'eventuale presenza di girocotteri in grado di volare senza limiti avrebbe sicuramente reso Far cry 4 eccessivamente facile.

Premendo il tasto "Option" sarà possibile vedere la mappa del Kyrat che inizialmente sarà occlusa da una nebbia che impedirà la visione delle località. Sarà dopo che il protagonista avrà liberato delle antenne radio usate per divulgare la propaganda di Pagan Ming che la zona sottostante della mappa diverrà visibile, evidenziando i cosiddetti punti di interesse in maniera analoga ad Assassin's creed.
Uno dei difetti di Far cry 4 in effetti risiede proprio nella mappa, se da un lato avere una location enorme è un ottima cosa all'interno di un titolo sand box, dall'altro la mancanza di città vere e proprie nonché di autentici punti di interesse rende l'esplorazione noiosa, perché è quantomeno palese che un enorme mappa per essere interessante vada riempita con qualcosa che vada l'oltre a qualche baracca di legno e una manciata di statue.

Un altro degli aspetti legati al gameplay di Far cry 4 sarà il tipo di approccio che il giocatore potrà usare per combattere contro i nemici, ossia in modo stealth oppure ad armi spianate.
Spesso l'ideale risiede in una combinazione dei due stili di gioco, anche se c'è da dire che una maggiore cura nelle fasi stealth avrebbe sicuramente giovato all'esperienza generale.



Una parte dell'enorme mappa di Far cry 4.




Uno degli aspetti più interessanti di Far cry 4 è la continua evoluzione del protagonista.
Uccidendo avversari si potranno accumulare punti da spendere nelle varie abilità, in particolare è interessante la possibilità del protagonista di andare a caccia e uccidere gli animali in modo da potere utilizzare le pelli per migliorare l'equipaggiamento e le loro carni come esche in modo da attrarre le belve feroci contro gli ignari avversari in modo da fiaccare le fila nemiche prima di attaccarle.




Pregi e difetti



Far cry 4 è uno dei migliori giochi di questo autunno, con i suoi molteplici pregi, ma anche con i suoi difetti.
Sicuramente la qualità generale di Far cry 4 sarebbe stata maggiore se la storia fosse stata più curata.Pagan Min appare come un antagonista interessante, tuttavia appare inspiegabile la scelta da parte dei programmatori di non fare comparire l'ambiguo leader del Kyrat per gran parte del gioco, limitandosi a sporadiche quanto fuorilugo conversazioni via radio col protagonista in cui arriva a confidargli per fino il suo "mal di vivere", il che a mio avviso non costituisce esattamente il migliore dei modi per fare interagire un antagonista presentato alla stregua di una belva assatanata col suo peggior nemico.
Tutto fumo e niente arrosto?

Un altro aspetto che mi ha annoiato in Far cry 4 è la necessità di fare avanti e indietro per il Kyrat per potere iniziare le missioni.
Non fraintendete, io AMO girovagare negli open world, ma come citato in precedenza, la mancanza di autentici punti di interesse, nonché la vastità della mappa, rende spesso questi pellegrinaggi noiosi.

Il curioso caso dei "God ray"

Facciamo finta per un istante che voi decidiate di andare al mercato.
Raggiungete il fruttivendolo e decidete di comprare quattro mele, pagate il tutto, ma dopo che il negoziante vi ha dato lo scontrino, decide di togliervi una mela dal sacchetto.Voi come reagireste?
Concettualmente una cosa molto simile ha deciso di farla Ubisoft con la versione console di Far cry 4, in cui in seguito alla tanto chiacchierata patch 1.02, uscita tre settimane dopo arrivo sugli scaffali di far cry 4, Ubisoft ha deciso di eliminare uno degli effetti particellari più piacevoli e "next gen" di Far cry 4, ossia quei "god ray" che servono a rendere al meglio i raggi del sole che passano attraverso la vegetazione.
Ubisoft non si è sbilanciata più di tanto in spiegazioni, ma secondo alcuni rumor sembra che l'effetto dei god ray sia stato disattivato per evitare beghe legati tra Ubiboft e Nvidia e anche in seguito alla pubblicazione di una successiva patch, ad oggi i god ray risultano disabilitati su Ps4.


A mio avviso quanto fatto da Ubisoft costituisce una vera e propria violazione in quanto è stata modificata una (seppur minima) parte della componente grafica di Far cry 4, il tutto dopo che il gioco è stato recensito dalla maggior parte dei siti di videogiochi.
E' chiaro che il caso di Far cry 4 è minimo, tuttavia questo primo caso potrebbe costituire in futuro un pericoloso precedente nel mondo dell'intrattenimento videoludico, e questo potrebbe spingere i programmatori a fare mosse analoghe a questa, forse anche più invasive.


Giudizio finale

Far cry 4 è grande, longevo, quindi se cercate un prodotto che vi tenga impegnati a lungo, allora sappiate che l'ultimo prodotto Ubisoft fa per voi.
Per tutti gli altri, non posso che consigliare Far cry 4, magari ad un prezzo inferiore ai trenta euro.
Sicuramente se Ubisoft avesse perso più tempo a smussare gli angoli di Fc4, il prodotto finale ne avrebbe giovato.


Voto

7,7